Archivi tag: piatto veloce

Polpette di tonno

Io adoro le polpette!

E’ un ricordo che mi collega alle feste, ai piatti domenicali, alla nonna.

Non so se capitava anche da voi, ma i piatti buoni buoni erano riservati solo per certe occasioni. Come le scarpe nuove o i bei vestitini.

Ma tornando alle polpette…leggendo qualche notizia qua e là per internet mi è caduto l’occhio su una ricetta che suggeriva delle polpette di tonno, sono andata in fissa e cosi domenica le ho preparate.

Modificando la ricetta sulle mie esigenze e gusti, il fidanzato era contento!

Ingredienti:

230 g di tonno sott’olio sgocciolato

200 g di ricotta (per me senza lattosio)

20g di filetti di acciughe

20 g di olive (io avevo quelle verdi)

50 g di farina di mais (+ quella che vi servirà per l’impanatura)

8g di maggiorana

2 g di sale

2 g di pepe

2 uova medie

50 g di parmigiano reggiano

Procedimento:

Accendiamo il forno a 180°.

Mettiamo tutti gli ingredienti in una ciotola (io ho spezzettato in precedenza il tonno e ho tritato acciughe e olive, anzi a dir il vero questo lo ha fatto il mio fidanzato) e impastiamo con una forchetta, unico accorgimento le uova sbattetele prima, aggiungiamo per ultimo il sale e il pepe e lavoriamo un pò a mano l’impasto.

A questo punto formiamo le nostre polpettine e  le passiamo nella farina di mais e le posiamo sulla teglia, quando abbiamo finito mettiamo in forno per una quindicina di minuti, gli ultimi 5 minuti possiamo mettere il forno ventilato in modo di dorarle un pochino.

 

IMG_8200

 

 

Annunci

Il pollo in soia di Francesca

In una dieta come la mia tanta differenza la fa la gestione fuori casa  e io devo dire di essere molto fortunata in questo.

Famiglia, fidanzato e amici mi aiutano molto sia materialmente a prepararmi piatti che posso mangiare, sia a non farmi sentire a disagio!

Tra queste persone c’è sicuramente la mia amica Francesca, con la quale condivido un’amicizia praticamente ventennale.

Mamma di 3 figli e ottima cuoca.

Le piastrelle di casa di sua mamma ancora ricordano gli spaghetti lanciati, da uno dei suoi pretendenti, per verificare lo stato di cottura.

Sempre in quella casa ricordo le cene serali con i suoi genitori dove sua madre cucinava come se fosse Natale e suo padre inevitabilmente mi proponeva vino nonostante io sia astemia. Le chiacchierate con lei e suo padre mezzi nudi per il caldo o per comodità.

Lei che è una delle mie fan più accanite del mio tiramisù, tanto da chiedermelo per cene e feste; lei che insiste nel dire che come impiatto i salumi io non lo fa nessuno; lei che dice che mangio come un canarino.

Lei che ora ha come bigino da cucina la Parodi perchè spiega bene e fa piatti facili e veloci o che usa la cucina come gioco con sua figlia Silvia.

In uno dei nostri pranzi nella sua casa attuale mi ha cucinato questo pollo gustoso e diverso dal solito.

Così ve lo ripropongo.

Ingredienti per 2/3 persone:

400 g di pollo

40 ml di soia

farina (io senza glutine) q.b.

Procedimento:

Tagliamo il pollo a cubetti, strisce (come preferite e vi è più comodo) e li infariniamo, intanto scaldiamo un pochino di olio di girasole  nella pentola e appena pronto buttiamo il pollo, lo cuociamo a fiamma bassa fino a farlo dorare a questo punto aggiungiamo la soia e facciamo cuocere ancora per una decina di minuti e il piatto è pronto.

Il condimento a vostro piacere.

La prossima volta provo ad aggiungere o dei pinoli o delle mandorle.

 

 

foto

Pasta e pesce

Sempre nell’ottica di volersi bene, ho fatto la spesa con l’idea di fare una bella pasta con del pesce.

Alla fine questi bistecconi di spada e i gamberetti sono veloci da cucinare e buoni da mangiare.

In venti minuti abbiamo pronto il nostro piatto per 3/4 persone e poi possiamo rilassarci sul divano.

 

Ingredienti:

100 g di pesce spada

100g di gamberetti pre-cotti

250 g di pomodorini

350 g di pasta (per me senza glutine)

Procedimento:

Tagliamo il pesce spada e i pomodorini.

Con un goccio di olio di girasole facciamo cuocere i pomodorini qualche minuto da soli, il tempo di far fare un pò di sughetto e poi aggiungiamo il pesce e i gamberetti e facciamo cuocere per una quindicina di minuti.

Intanto abbiamo messo l’acqua per la pasta e la stiamo cuocendo.

(Non fate però come me, che mette il sale nell’acqua quando bolle e poi se ne va e si accorge di non aver messo la pasta solo perchè è rientrata per caso in cucina e l’acqua ormai è quasi tutta evaporata!)

Quando la pasta sarà cotta non dovremo fare alto che far saltare tutto nella padella del sugo preparato in precedenza e il piatto è pronto!

 

foto