Archivi tag: merenda

Torta di carote e mandorle con gocce di cioccolato

Buona anno amici!!!

E’ davvero da tantissimo tempo che non vi scrivo!

Sabato vi ho pensati, mi è venuta voglia di ricominciare a fare il lievito madre e poi di cucinare tante cosine buone.

Intanto che il mio lievito madre nasce vi propongo la nuova ricettina per il 2018.

Ingredienti:

  • 300 gr di farina di riso
  • 100 gr di mandorle pelate
  • 60 gr di succo d’agave + 2 cucchiai
  • 1 cucchiaio di stevia
  • 250 gr di carote
  • 3 uova
  • 100 ml di olio di semi
  • 1 bustina di vanillina o direttamente la bustina di lievito vanigliata
  • 1 bustina di lievito per dolci (16 gr)
  • 3 cucchiai di gocce di cioccolato

Procedimento:

Io le carote le ho comprate già tagliate le ho tritate ulteriormente.

Frullate le mandorle fino a ridurle a farina.

In una terrina montate le uova con lo stevia fino ad ottenere una bella crema chiara e spumosa.

Aggiungete pian piano, tutti gli ingredienti.  Iniziate con le carote e l’olio e succo d’agave, quindi proseguite con la farina , la farina di mandorle e la vanillina o, se usate il lievito vanigliato come me,  inseritelo alla fine.

Amalgamate per bene e aggiungere i 3 cucchiai di cioccolato e infine i 2 di succo d’agave, quindi versate l’impasto in una teglia di circa 22 cm precedentemente imburrata e infarinata (oppure fate come me e usate quelli di silicone).

Cuocete in forno a 180° per 40 minuti circa.

IMG_4827

 

 

 

Annunci

Considerazioni di una mamma……

 

keep-calm-and-eat-merenda

Ieri è iniziato il campo estivo in oratorio. Ho iscritto i miei due figli più piccoli per mezza giornata su loro richiesta. La mattinata è stata un susseguirsi di agitazione mista a paura sopratutto da parte del più piccolo… comunque alla fine è arrivato il momento di accompagnarli… baci abbracci e viaaaa.

Rimanendo a casa mi sono goduta la pace e il silenzio pensando ogni tanto ai miei due pargoli e alla loro avventura.

Viene il momento di andarli a prendere…arrivo all’oratorio e non vi descrivo il caos di macchine parcheggiate persino sui lampioni pur di essere il più vicino all’entrata dell’oratorio; daltronde si sa che due passi a piedi UCCIDONO.

Entro in oratorio,  aspetto la fine della preghiera e poi…una marea di ragazzini vocianti rompono le righe…che bellooo, che vita!

Mentre cerco di capire dove sono mimetizzati i miei figli saluto qualche mamma.

Alla fine mi vedono e mi raggiungono e finalmente torniamo a casa. In macchina fanno a gara per raccontarmi com’ è andata ma la mia mente resta ferma alla descrizione della merenda : lo so sono fissata!

Non faccio commenti anche perchè avevamo pattuito che il primo giorno potevano prendere quello che volevano rispettando il budget.

Io sono come un motore diesel, elaboro di notte e poi di giorno focalizzo.

 

images

 

Ma benedetta gente spiegatemi perchè a scuola si insegnano scienze alimentari, si istituisce il frutta day e poi alle medie ci sono i distributori automatici, al bar dell’oratorio (sempre aperto) si vende di tutto e di più che non si avvicina minimamente al concetto di sano e naturale??!!

Questa lunga premessa mi serve per introdurre ciò che mi sono prefissata di postare un pò alla volta su questo blog…naturalmente sull’alimentazione pro e contro …

Spesso ripeto ai miei figli (tutti) che si mangia per vivere e non si vive per mangiare…frase pesante vero? Ma fa parte di un’etica che spero di riuscire a spiegarvi.

Vi auguro una buona giornata.

 

images1

Crostata senza zucchero

Mercoledì sera, felice per le vacanze arrivate,  mi è venuta voglia di preparare una crostata per le nostre colazioni da camperisti!

Tommy adora i lamponi e quindi la marmellata, a casa avevamo della farina di grano saraceno e così mi sono messa al lavoro, peccato che quando ho finito di impastare e di mettere il tutto nella forma da infornare, mi sono ricordata di non aver messo nessun tipo di zucchero, sciroppi…ormai troppo tardi ho infornato così e il risultato è stato ottimo!

 

Ingredienti:

90 gr di farina di grano saraceno (senza glutine)

150 gr di farina di mais

40 gr di farina bianca senza glutine

2 uova

100 gr di burro (esiste senza lattosio o potete usare l’olio di girasole)

1/2 bustina di agenti lievitanti

marmellata di lamponi per farcire (100% frutta senza zuccheri aggiunti)

 

Preparazione:

Accendere il forno a 180°.

Mischiare le farine e gli agenti lievitanti, intanto sciogliere il burro, inserirlo nell’impasto e aggiungere infine le uova, usare lo sbattitore in modo che l’impasto si spezzi e diventi grumoso a quel punto finire di impastare con le mani e far diventare il tutto una palla da stendere; questa volta ho usato un cucchiaio  per stendere l’impasto direttamente nella forma, ognuno trova i suoi metodi più veloci e facili 🙂 !!

Farcire con la marmellata e se avanzato dell’impasto fare le classiche righe sopra la crosta, oppure potreste fare dei piccoli biscotti da farcire sempre con la marmellata.

Infornare per 35-40 minuti.

 

 

 

Torta cannella e pere

Come sono contenta quando riesco a trovare ricette veloci e facili per preparare le mie torte!

Mi piace ancora di più quando le mie amiche mi dicono che sembrano torte ‘vere’ e non dei ‘difettosi’!!!

Ho scoperto gli agenti lievitanti della paneangeli già vanigliato che sono uno spettacolo!!

 

Ingredienti:

2 pere mature

2 uova intere

200 gr di farina senza glutine

80 gr di olio di girasoli

1 busta di lievito(agenti lievitanti)

1 cucchiaio di cannella

1 cucchiaio scarso di stevia

2 cucchiai pieno di marmellata senza zucchero aggiunto ( io ho usato quello all’albicocca)

 

Preparazione:

La parte più scocciante è tagliare le pere a cubetti poi la preparazione va veloce.

Accendiamo il forno a 200!

Insieme alle uova mescoliamo (senza sbattitore elettrico) lo stevia, poi l’olio come fosse una crema, pian piano aggiungiamo la farina e la bustina di lievito e continuiamo a mescolare, aggiungiamo la marmellata e mescoliamo, aggiungiamo la cannella, se vediamo l’impasto indurirsi possiamo aggiungere del latte man mano, io uso o quello di soia o a volte quello di riso anche se quest’ultimo ha un gusto più dolce!

Quando l’impasto è ben mescolato aggiungiamo le pere e possiamo infornare i primi 10 minuti a 200 poi diminuiamo il forno a 180 per 30 minuti!

La torta è pronta!

foto

Palline di cacao e cocco

Qualche giorno fa avevo voglia di qualcosa di sfizioso, qualcosa di diverso della  solita torta; così ho guardato cosa avevo in casa: cocco, cacao e latte; ho cercato su internet e taaaac ho trovato questa idea di fare palline di cocco e cacao.

Non è venuta nell’immediato questa ricetta (non usando lo zucchero) la prima volta  mi sono venute amarisssssssssime. Ho dovuto pensare di aggiungere i biscotti e la stevia per renderli dolci.

Così ho rivisto le proporzioni e con queste quantità sono riuscita a fare 20 palline.

E’ una ricetta veloce che porta via poco tempo anche perchè non serve il forno! io ci avrò impiegato un 15 minuti a fare tutto.

Adatto anche per chi non può mangiare uova.

Ingredienti:

50 gr di farina cocco

40 gr cacao amaro

90gr di latte di soia

6 biscotti da 7gr cad (Senza glutine, lievito e zucchero aggiunto)

2 cucchiaini stevia

Procedimento:

Spezzettare i biscotti quasi in polvere e mischiarli alla farina di cocco e il cacao amaro, aggiungere al latte i due cucchiaini di stevia e mescolare fino a farla sciogliere.

A questo punto aggiungere il latte al resto e impastare a mano fino a formare un’unica palla da dove togliere tanti pezzetti per fare le palline. Mettere in un piatto della farina di cocco che servirà per cospargere le palline precedentemente formate.

Le palline sono pronte, possiamo metterle in frigo, da ricetta originale bastano 2h; io avendole preparate la sera le ho tenute la notte intera per poi lasciarle fuori la mattina come merenda della mattinata.

Ricordatevi di tenerle sempre in frigo dopo averle mangiate, sono più buone!

 foto