Archivi tag: disabilità

Quasi mi viene da ridere…vivere serenamente la disabilità è possibile!

Il nostro modo per celebrare la Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza?
Un’intervista a Mauro Ossola, genitore di un ragazzo speciale, scrittore e…presidente di ABC Associazione Bambini Cerebrolesi Lombardia ONLUS 🙂

Annunci

Comunicare con le emozioni: corso di comunicazione empatica e autoconsapevolezza

Noi di ABC Lombardia ci prepariamo ad un 2019 ricchissimo di iniziative!

Ecco la prima: il Corso di Comunicazione Empatica.

L’empatia è l’abilità più importante della socialità umana e permette di connetterci emotivamente con gli altri.

Noi, guidati dalla Dottoressa Giulia Antonellis, Neuroscienziata, e dell’attrice-regista Arianna Rolandi, svilupperemo le nostre abilità empatiche con esperienze e tecniche innovative: valorizzeremo il binomio teatro-psicologia.

Corso Empatia Varese Disabilità Cerebrolesi
Clicca sulla locandina per ingrandire

Perché aderire a questo corso?
Potenziare l’empatia, imparare a conoscere le emozioni e capire le sensazioni corporee permette a chiunque di acquisire strumenti utili per la propria autoregolazione.

Una
persona con buone capacità empatiche e di regolazione emotiva è in grado di affrontare
situazioni notevolmente complesse in maniera ottimale, migliorando il proprio senso di autostima e di autoefficacia.

Continua a leggere Comunicare con le emozioni: corso di comunicazione empatica e autoconsapevolezza

Laboratori di agricoltura sociale: aperti ed inclusivi per cultura

Inizieranno a settembre, sabato 15 e sabato 22 dalle 9,30.

Cosa?

I laboratori di agricoltura sociale di ABC Associazione Bambini Cerebrolesi Lombardia ONLUS.

Aspettiamo bambini dai 5 ai 10 anni con qualunque tipo di abilità e  il loro accompagnatore presso l’azienda agricola Semper Alegher, a Leggiuno, in via Marzaro 17.

Cosa faremo?

Costruiremo una casetta per le nostre (e vostre) piantine.

  • Nel primo laboratorio si procederà alla creazione di una mini-serra con materiali di risulta.
  • Nel secondo laboratorio ci occuperemo della decorazione dei vasetti e della preparazione per il trapianto delle piantine.

Ecco il volantino completo.

La partecipazione è gratuita.

L’iscrizione è obbligatoria all’indirizzo mail dall’associazione info@abclombardia.it o al 331-4711415.

I laboratori vengono realizzati all’interno del progetto #Animi_amo il territorio, grazie al contributo di Regione Lombardia e Comitato per la Gestione del Fondo Speciale per il Volontariato.

Genitori e bambini insieme nel Paese delle Emozioni

Una nuova avventura per genitori e bambini dai cinque ai sette anni: ABC Lombardia ONLUS propone “Nel Paese delle Emozioni”, (per)corso esperienziale sulle emozioni rivolto alla coppia genitore-bambino.

Tramite fiabe interpretate accompagneremo il bambino a vivere storie basate su specifiche emozioni, a esprimerle con il
proprio corpo e a dargli una forma grafica. In questo modo i genitori verranno guidati nell’aiutare il proprio figlio a gestire le emozioni, imparando che non esistono emozioni negative o positive, purchè si esprimano nelle modalità e tempi più adeguati.
Il nostro corso dà la possibilità di poter vivere la propria ricerca emotiva in un contesto protetto, con giochi teatrali non invasivi che vadano a toccare diverse corde emotive, imparando a
gestirle.

Conduttrici degli incontri sono la Dottoressa Giulia Antonellis, psicologa e neuroscienziata, e l’attrice formatrice Arianna Rolandi.

Il binomio teatro-psicologia offre a ogni partecipante l’appoggio fisico e emotivo che un contesto, quale quello delle emozioni, necessita per arrivare alla sua ricerca più profonda.

Incontro di presentazione del percorso giovedì 13 settembre alle ore 20,30 presso il Municipio di Leggiuno, in Piazza Marconi n.2.

L’appuntamento con il primo dei cinque incontri è a Leggiuno (Va) presso la palestra della scuola secondaria, in via Dante Alighieri n.1, alle ore 10,00; necessaria l’iscrizione contattando la nostra associazione alla mail info@abclombardia.it .

Il contributo alle spese per coppia di partecipanti è fissato in 60 euro.

Scarica il volantino completo e…ti aspettiamo!

 

 

Mindfulness ed Empatia: due grandi opportunità formative da ABC Lombardia!

Il 2017 di ABC lombardia ONLUS inizia in grande stile!

Vi proponiamo due iniziative formative gratuite e di alto livello.

I corsi, aperti a genitori, volontari, operatori, si terrano a Milano a partire da sabato 18 febbraio e sono realizzati grazie ad un contributo concesso da Fondazione Cariplo.

Si terranno presso la sede di ANEB, che ringraziamo per la collaborazione, a Milano, in via Vittadini n 3.

Dai link seguenti potete scaricare le brochure dei corsi:

Empatia: comunicare con le emozioni

Ascoltando il corpo: tecniche di consapevolezza psicosomatica

Perchè sono tematiche importantissime per ABC, Associazione Bambini Cerebrolesi?

Perchè aiutano a affrontare questioni come: la consapevolezza delle proprie emozioni, la comunicazione non verbale, il rapporto con l’altro, il legame mente/corpo, il benessere emotivo…

Bè, direi che ci siamo 🙂

 

 

La Sfida dei…senza: ecco l’e-book!

Finalmente è arrivato!

L’e-book che raccoglie tutte le migliori ricette pubblicate in questi mesi dalle nostre Jgeel e Kapparis liberamente scaricabile qui o cliccando sull’immagine sotto:

Alimentazione DisabilitàL’e-book è stato realizzato all’interno del progetto Convivio, Bando Volontariato 2014 (Co.Ge., Ciessevi, Fondazione Cariplo).

Oltre alla versione in PDF che potete ottenere immediatamente, sono disponibili anche le versioni e-pub e kindle, al momento non supportate da wordpress: compilate il modulo di contatto e ve ne invieremo una copia via mail.

 

 

 

 

Seminario “Alimentazione, Nutrizione e Disabilità”: ecco i video dell’evento!

Per chi non ha potuto partecipare all’evento di sabato 9 maggio 2015, a Milano, ecco i video di alcuni momenti del seminario “Alimentazione, nutrizione e Disabilità“.

La presentazione di Marco Sessa, presidente di A.I.S.Ac.

L’introduzione di Mauro Ossola, presidente di ABC Lombardia ONLUS.

E, soprattutto, alcuni passi dell’intervento di Manuel Dominguez, Direttore degli Istituti per l’Organizzazione Neurologica.

Il Progetto Convivio è realizzato da ABC Associazione Bambini Cerebrolesi Lombardia ONLUS e A.I.S.Ac. Associazione per l’Informazione e lo Studio dell’Acondroplasia, ed è co-finanziato da Centri di Servizio per il Volontariato, dal Comitato di Gestione del Fondo Speciale e da Fondazione Cariplo, ai sensi del Bando Volontariato 2014.

 

 

 

 

Torta senza glutine, senza latticini, con Stevia

 

Mi esortano a fare una premessa per la parte di progetto che mi compete, anche se a dirla proprio tutta , questa parte qui  me la sono ritrovata appiccicata addosso senza aver ben capito come sia potuto succedere.

Sono Jgeel e no, non sono straniera, ma italianissima e l’acronimo che ho scelto serve a tutelare la mia fragile privacy  confessando,comunque, che tale acronimo contiene gran parte della mia vita.

Per diletto e per curiosità ma soprattutto per necessità mi sono ritrovata esploratrice nel “mondo dei senza” e il mondo a cui mi riferisco è circoscritto all’area alimentare.

Si.. senza glutine,senza latticini,senza zuccheri,senza lieviti.

Ci si potrebbe chiedere cosa rimanga, ma vi assicuro che rimane tanto anche se la giusta miscela risulta difficile da trovare.

Da esploratrice a sperimentatrice il passo è breve anche se non sempre la sperimentazione e l’ardire si trasforma in formula di successo con uguale inerzia.

Devo confessare di aver sottoposto alcuni elementi della mia famiglia ad assaggi rilevatesi al limite della comprensione umana, mettendo a durissima prova il buon gusto culinario mediterraneo ma i risultati arrivano e, dopotutto, gli assaggiatori sono vivi e godono di ottima salute.

Vi dedico quindi queste pagine frutto del buono nel mondo dei senza. Buona lettura.

Alimentazione disabilità

Ingredienti:

  • 270 g. farina di riso
  • 60 g di amido di mais
  • 2 uova
  • 1 grammo di Stevia o un cucchiaino (1 grammo di Stevia Premium dolcifica come 200 grammi circa di zucchero)
  • 1 bustina di lievito
  • 220 g latte vegetale (riso,soia,mandorla ecc)
  • 120 g di olio di mais
  • un pizzico di sale
  • 2 cucchiaini di cacao (facoltativo)

 

Procedimento :

Montare gli albumi a neve ferma e mettere da parte.

In una ciotola mettere la farina di riso, l’amido di mais, la stevia, la bustina di lievito e un pizzico di sale.

Preparare una finta maionese ovvero montare i tuorli con una planetaria o uno sbattitore elettrico versando a filo l’olio. Una volta ottenuta questa specie di maionese continuare a sbattere aggiungendo alternatamente un goccio di latte e un cucchiaio del contenuto della ciotola fino ad esaurimento degli ingredienti. Aggiungere poi gli albumi montati a neve (un cucchiaio alla volta) mescolando dal basso verso l’alto per non smontare il composto.

Ungere una teglia con un goccio di olio, spolverarla con farina di mais e versare il composto.

Infornare a 180° per circa 40 minuti.

Note :

Il fatto di fare una finta maionese ha il suo perché: la ricetta originale è stata modificata sostituendo i 200 grammi di zucchero con il grammo di stevia. Il procedimento era molto più semplice perchè le uova intere venivano montate con lo zucchero e questo creava una certa massa e consistenza. Ora capite bene che un grammo di stevia non riproduce lo stesso effetto e allora bisognava per forza inventarsi qualcosa…da qui…..albumi montati, finta maionese etc…

Se si possiede la pentola fornetto Versilia cuocere la ciambella sul fornello piccolo i primi cinque minuti a fuoco alto e i restanti 40/45 minuti a fuoco basso. Potete mettere una tazzina di acqua dentro lo”spartifiamma” che si mette tra la pentola e il fornello…aiuta a rendere ancora più morbido il dolce

Se si può utilizzare il cacao aggiungerlo a metà dell’impasto prima di metterlo nella tortiera. Procedere poi riempiendo la tortiera con un cucchiaio di impasto bianco alternato a un cucchiaio di impasto al cacao.

Un’idea in più :

Potete congelare le fette di torta avvolgendole singolarmente con carta forno e riponendole in un contenitore di plastica; basterà tirarle fuori circa 20 minuti prima del consumo lasciandole a temperatura ambiente. Buona scorpacciata 🙂

Un buon libro non si giudica dalla copertina

“…è quello che capita ai nostri bambini , magari perchè non sono perfetti nella postura o magari perchè non sono verbalizzanti  … se non verbalizzanti gli si toglie anche il diritto al pensiero …. lo scrittore anche se non verbalizzante aveva molto da dire e probabilmente era l’interlocutore che non aveva la capacità di ascoltare …”