Archivi categoria: Progetti

Laboratori di agricoltura sociale: aperti ed inclusivi per cultura

Inizieranno a settembre, sabato 15 e sabato 22 dalle 9,30.

Cosa?

I laboratori di agricoltura sociale di ABC Associazione Bambini Cerebrolesi Lombardia ONLUS.

Aspettiamo bambini dai 5 ai 10 anni con qualunque tipo di abilità e  il loro accompagnatore presso l’azienda agricola Semper Alegher, a Leggiuno, in via Marzaro 17.

Cosa faremo?

Costruiremo una casetta per le nostre (e vostre) piantine.

  • Nel primo laboratorio si procederà alla creazione di una mini-serra con materiali di risulta.
  • Nel secondo laboratorio ci occuperemo della decorazione dei vasetti e della preparazione per il trapianto delle piantine.

Ecco il volantino completo.

La partecipazione è gratuita.

L’iscrizione è obbligatoria all’indirizzo mail dall’associazione info@abclombardia.it o al 331-4711415.

I laboratori vengono realizzati all’interno del progetto #Animi_amo il territorio, grazie al contributo di Regione Lombardia e Comitato per la Gestione del Fondo Speciale per il Volontariato.

Annunci

Mindfulness ed Empatia: due grandi opportunità formative da ABC Lombardia!

Il 2017 di ABC lombardia ONLUS inizia in grande stile!

Vi proponiamo due iniziative formative gratuite e di alto livello.

I corsi, aperti a genitori, volontari, operatori, si terrano a Milano a partire da sabato 18 febbraio e sono realizzati grazie ad un contributo concesso da Fondazione Cariplo.

Si terranno presso la sede di ANEB, che ringraziamo per la collaborazione, a Milano, in via Vittadini n 3.

Dai link seguenti potete scaricare le brochure dei corsi:

Empatia: comunicare con le emozioni

Ascoltando il corpo: tecniche di consapevolezza psicosomatica

Perchè sono tematiche importantissime per ABC, Associazione Bambini Cerebrolesi?

Perchè aiutano a affrontare questioni come: la consapevolezza delle proprie emozioni, la comunicazione non verbale, il rapporto con l’altro, il legame mente/corpo, il benessere emotivo…

Bè, direi che ci siamo 🙂

 

 

Timer “analogico” con MIT App Inventor 2

Il sarto delle App

Un nuovo esempio di come MIT App Inventor 2 ci possa aiutare a creare App molto personalizzate e, quindi, a predisporre strumenti davvero utili, “tagliati su misura” (e sappiamo quanto questo sia importante quando si parla di disabilità!).

Oggi proviamo a progettare e realizzare un Timer “analogico”.

MIT App Inventor 2 App Disabilità Apprendimento Educational Technology

Perchè un Timer?

Perchè misurare il tempo che passa e, soprattutto, sapere quando è il momento in cui si verifica un determinato evento, è un’esigenza di tutti: è una competenza centrale per orientarsi nella realtà quotidiana e non essere presi da ansia e disorientamento continuo.

Perchè analogico?

Perchè la competenza di lettura di un orologio (tradizionale o digitale) non è affatto scontata!

View original post 849 altre parole

Cammellaggio e .. convivio

Comprendo lo sguardo che potrebbe manifestarsi dopo la lettura di questo titolo… avreste dovuto vedere la mia espressione quando me lo propose!

Ma poi mi piacque.. sopratutto dopo che spiegò che era solo un modo diverso per definire il martellamento che subirete nei prossimi giorni sul nostro blog e canali annessi. 

Convivio è il progetto che già da qualche tempo è presente sul blog custodito in una sezione dedicata dove alcune blogger stanno portando la loro esperienza nel magico mondo dei senza (magico si, perché bisogna essere almeno “maghi terzo Dan” per  inventarsi senza perderci in gusto).

Cammellaggio? leggiamola così : peregriniamo lentamente  di oasi in oasi per portarvi una sfida, ma anche delle risposte.

il video : La nostra idea di proporre argomenti delicati e seri non deve toglierci la capacità di saper sorridere, di proporre, in modo alternativo e divertente, un invito al nostro evento (fidatevi, siamo proprio squinternati di nostro 🙂 ).

Giochi senza frontiere: i giochi accessibili a tutti!!

IMG_0838 Finalmente Abc ,Associazione Bambini Cerebrolesi Lombardia , ha visto realizzarsi il primo dei giochi accessibili a tutti ,  che i bambini della scuola elementare di Sesto San Giovanni e Cologno Monzese hanno ideato all’interno del percorso di progettazione partecipata del progetto Giochi senza frontiere -progetto per facilitare, incrementare e realizzare  progetti  partecipati per gli spazi urbani e naturali destinati ai bambini e agli adolescenti dell’hinterland milanese – Il percorso per il posizionamento del gioco è stato lungo e tortuoso, ma alla fine i bambini hanno visto concretizzarsi il loro gioco, frutto di un anno di lavoro!!!!!

Ai bambini di I e II elementare della scuola “B.Luini” di Sesto San Giovanni è stato chiesto: “Cosa significa gioco accessibile a tutti?” ; dopo un lavoro di confronto , discussione e condivisione di esperienze tra di loro e con gli operatori di Abc Lombardia, hanno risposto : “Un gioco è accesssibile a tutti quando possono giocare tutti i bambini, anche quelli in sedia a rotelle, quelli ciechi, chi ha un braccio rotto o chi parla una lingua diveresa dall’italiano”. E proprio basandosi su questo concetto  hanno ideato il gioco dell’oca: 20 mattonelle di larghezza sufficiente a far salire anche i bambini con la sedia a rotelle, di colori differenti adatto anche ai più piccoli, che ancora non riconoscono i numeri e un pannello riportante le regole in diverse lingue (italiano, inglese, spagnolo, cinese, arabo) e la trascrizione in braille.

Così , dopo una lunga attesa,nel Parco Media Valle Lambro, è stato finalmente posizionato il Gioco dell’oca, che verrà a settembre completato con l’impianto del pannello delle regole relative.

2013-07-03 16.58.10

I progetti dell’Associazione Bambini Cerebrolesi Lombardia

La “normale” leggerezza dell’essere – Percorsi individualizzati di sostegno educativo alle famiglie del territorio

In partnership con Comune di Leggiuno e Cooperativa Sociale Totem

Il progetto “La normale leggerezza dell’essere” ha come principale obiettivo la creazione, da parte degli Enti coinvolti, di un modello di progettazione individualizzata e di rete a favore delle famiglie del territorio che vivono una difficoltà educativa; a tal fine ABC Associazione Bambini Cerebrolesi Lombardia ONLUS, il Comune di Leggiuno e la Cooperativa Sociale Totem hanno predisposto  un modello di presa in carico  che prevede una segnalazione , seguita da una modalità di progettazione che coinvolge attivamente le famiglie (in quanto primo ambito educativo dei minori) e tutti gli ambiti di vita della stessa (scuola, extrascuola, eventuale ambito riabilitativo…) Continua a leggere I progetti dell’Associazione Bambini Cerebrolesi Lombardia