Un pugno a me, uno alla pentola!

Voi sapete pesare il riso? io no!

Ci provo in tutti i modi, il classico piatto, il bicchiere, la pesa e poi ho seguito il consiglio di un amico ligure:

“Facile, per dosare il riso devi contare un pugno per te e un pugno per la pentola!”

Niente, viene sempre un pentolone di riso, allora dipenderà dalle manine sante di ognuno di noi caro amico mio!

Per questa ricetta ho fatto prima la famosa prova del pugno e poi l’ho pesato e alla fine ho scoperto che i miei due pugni sono circa 100 g di riso che sono circa 3 pozioni!

E’ un passo avanti a 32 anni!

Il piatto che ho preparato è semplice, veloce e può essere mangiato a temperatura ambiente, ideale per chi magari si deve portare la classica schiscetta come me! se non sapete il significato di questo termine scrivetemi, magari nasce una bella discussione!

 

Ingredienti:

100g di riso basmati

80g germogli di soia

80g piselli

80g carote

1 o 2 scatolette di tonno (ma secondo me ci stanno benissimo i dadini di prosciutto cotto)

1 uovo

 

Procedimento:

non avendo con me la pentola wok che uso per fare il risotto, ho fatto bollire , alla classica maniera, il riso in un pò di brodo (dado senza glutammato)  e a parte ho fatto saltare tutti gli ingredienti, una volta che il riso si è cotto ho unito tutto in una pentola.

A questo punto ho sbattuto l’uovo mescolando il tutto.

Dovrebbe ricordare un risotto cantonese!

 

 

IMG_7195

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...